Eco cosmesi // Scrub dolce per le labbra

Il bello delle vacanze di Natale è che ho un po’ più di tempo a disposizione da dedicare a me stessa, quindi non solo riesco a leggere finalmente tutti i libri che voglio senza sentirmi in colpa, ma riesco addirittura a curarmi ben bene, restando chiusa in bagno per ore a fare maschere per il viso e per i capelli e bagni caldi profumati.

Annunci

Palline di biscotti, mandorle e brandy, al cioccolato

Non so voi, ma io del Natale preferisco i dolci! E siccome le vacanze non sono ancora finite, anche se so che ci sono molte persone che domani torneranno a lavorare, ho deciso di proporvi una ricettina facile e golosa, per chi si fosse ritrovato a dover fare dei regali last minute… o per chi ha ancora spazio nella pancia per mangiare a più non posso! Tipo me!

Moodboard #3 // be patient…

moodboard3_greenrebi

A volte le cose non vanno proprio come le avevamo programmate e immaginate, ci sfuggono dalle mani e prendono forme che non avremmo mai pensato possibili, e non resta altro da fare che rimboccarsi le maniche e ricominciare tutto daccapo. Anche se fa paura e si è da soli.

Ma prima di cominciare a ricostruire le certezze crollate, è importante isolarsi per qualche giorno, cercando di coccolare un po’ lo spirito ferito.

  1. Una bella colonna sonora può essere importante, come l’album “Polaroid Piano” di Akira Kosemura.
  2. Natale sta comunque arrivando, e anche se lo immaginavi diverso, non vuol dire che non debba essere festeggiato. Quindi perché non creare una ghirlanda da appendere alla porta d’ingresso?
  3. Vestiti comunque in modo carino, aiuta molto guardarsi allo specchio e vedersi restituire un’immagine che ci piace, anche se i maglioni giganti e sformati sono un caldo bozzolo dove rinchiudersi.
  4. Rituffarsi in libri già letti regala una sensazione piacevole, come tornare a casa dopo molto tempo e ritrovare dei vecchi amici.
  5. Anche chiudere gli occhi e visualizzare spazi confortevoli, possibili future case in cui andrai a vivere. Solo per qualche minuto, giusto il tempo di allontanarti dal caos in cui vivi, dai cumuli di vestiti da lavare, dagli spazi di cui hai bisogno ma che non hai.
  6. Preparati un dolce al cioccolato, solo per te, da mangiare fino all’ultima briciola, senza sentirti in colpa.
  7. Poi prendi la tua bici, raggiungi il primo spazio verde a disposizione e pedala, pedala come quando eri piccola e ti lanciavi delle sfide solitarie.
  8. E ricorda di essere paziente con te stessa. Ce la stai mettendo tutta. ♥

Dear Santa #1

Dear santa #1

Fin da quando ho imparato a scrivere, ho sempre compilato la mia letterina per Babbo Natale con molto trasporto, elencando tutto quello che mi avrebbe resa felice! 🙂 E non ho mai smesso di informare il caro Babbo dei miei desideri! Quindi ecco qui la mia letterina per Natale 2015:

1. Il pigiama con l’unicorno di Oysho. Perché diciamo la verità, dormire con questo pigiamone morbidoso deve essere bellissimo! Inoltre c’è un unicorno! ♥ Sono sicura che dormirei molto, molto meglio.

2. Una candela Frostbear StudioAdoro le candele profumate, e mi piace scoprirne sempre di nuove, e questa qui ha il profumo dei vecchi libri!

3. Un germogliatore di terracottaHo cominciato da quest’anno a far germogliare diversi semini usando dei barattoli di vetro, ma con una germogliatore sarebbe tutto più semplice.

4. Il diffusore di oli essenziali di MujiOrmai sono due anni che spero di ritrovarmelo sotto l’albero! Credo di non poter più vivere senza!

5. Il cuoci riso per il microondeAdoro l’idea di poter cuocere in pochi minuti tutti i tipi di riso e di cereali nel microonde! Mi renderebbe la vita molto più facile!

6. Lo zaino Kånken della FjällrävenMa quanto è carino? Unico problema: non riesco a decidere il colore, sono tutti belli!

7. Il Kindle PaperwhiteOrmai sono 3 anni che uso iBooks dell’I pad per leggere gli ebook, ma non è il massimo per i miei poveri occhi!

8. Una cosa piccola che sta per esplodere di Paolo CognettiPerché non c’è regalo più bello di un libro!

E voi cosa avete chiesto a Babbo Natale?