What a vegetarian eats (in a week) #2

Ed eccomi qui, con il secondo post dedicato a quello che mangia un vegetariano (o almeno a quello che mangio io) durante la settimana.

Sono stati 7 giorni diversissimi dai primi, tutto si è svolto in tre città diverse: sono partita da Foggia, mi sono fermata a Modena dal mio ragazzo per poi proseguire il cammino verso Trento durante il fine settimana. Ovviamente anche il cibo ne ha risentito: mentre a casa dei miei abbondavano dolci, pizza e pasta, dal mio ragazzo a pranzo ho sempre mangiato da sola e la sera non avevo praticamente mai fame! Insomma è chiaro che la tristezza vada ad influire sulla quantità di cibo che mangio! Capita anche a voi?

Sabato: terzultimo giorno di vacanza in Puglia. Ho preparato di nuovo il sushi perché ormai mi sento lanciatissima!  E poi lo abbiamo mangiato per antipasto assieme ad un prosecco. Questo in foto è con Philadelphia, cetriolo e cotoletta di soia cotta in forno.

sushi-vegetariano-green-rebi

Siccome non ci siamo consultati mentre io preparavo il sushi mio padre (dopo aver preparato l’impasto per la pizza della sera) ha pensato bene di preparare una piccola focaccina con i pomodorini, sempre per antipasto! Mi piace questa fusione giappo-italica del sud!

focaccia-pomodorini-green-rebi

Per pranzo abbiamo mangiato “la semola battuta” un tipo di pasta fatta in casa (sempre tipica delle mie zone, nonché uno dei miei comfort food) ottenuta impastando insieme la semola di grano duro, il formaggio, l’uovo e il prezzemolo. Poi si cuoce e si mangia con il brodo. Perfetta per le giornate uggiose!

semola-battuta-green-rebi

La sera ho mangiato la mia ultima pizza dell’anno preparata da mio padre… questa consapevolezza mi pesa un bel po’, perché a Natale non sarò qui! Inutile dire che ho mangiato questo calzone come se non ci fosse un domani! Sullo sfondo si vede il mio papino intento a condire la prossima pizza che sarà cotta in forno.

calzone-ripieno-green-rebi

Domenica: era il compleanno della mia mamma (come dicevo già qui) così per colazione abbiamo mangiato dei cornetti caldi cotti al forno assieme al classico ed immancabile caffè. Per pranzo mio padre ha poi preparato una teglia gigante della mia pasta preferita, quella al forno con le melanzane! Così da averne ancora per il giorno dopo. E poi siamo andati a comprare le aragoste alla crema pasticcera da mangiare al posto della torta (scelta della madre).

cornetto-green-rebi

what-a-vegetarian-eats-in-a-week-green-rebi

Per farvi capire quanto sono grandi nella seconda foto c’è un coltello che permette di fare una comparazione! 🙂

aragoste-con-crema-green-rebi

aragoste-con-crema-green-rebi-1

Lunedì: giornata passata a preparare le valigie sperando di non dimenticare nulla, per pranzo ho mangiato la pasta al forno del giorno prima compilando la lista delle cose da non dimenticare. La sera ho diviso con i coinquilini del mio ragazzo il pane fatto in casa da mio padre con la frittatina fatta dalla mia mamma e poi per cena abbiamo mangiato un passato di spinaci e zucca con pane arrosto. Una giornata abbastanza triste visto che ho salutato i miei genitori che credo rivedrò per Pasqua… la tristezza è visibile anche dalle foto!

what-a-vegetarian-eats-in-a-week-green-rebi

Martedì: arrivata a Modena il lunedì sera ho vissuto uno sbalzo termico non da poco! Dai 22 gradi della Puglia sono passata ai 7 pieni di umidità dell’Emilia Romagna e non ho con me una giacca o un cappotto, ma solo un cardigan di lana grossa. Siccome ho una paura matta di ammalarmi sono corsa al Natura si sotto casa a fare scorta di alimenti benefici per il mio sistema immunitario, tra cui la curcuma e il Kombucha.

la-spesa-green-rebi

Con la curcuma, il pepe nero, il miele e il latte di riso ci ho preparato il mio primo Golden Milk. Il sapore è molto buono, ma credo di aver esagerato con il miele e quindi era troppo dolce per i miei gusti!

golden-milk-green-rebi

Per pranzo ho preparato la zucca al forno con pepe, sale e olio che poi ho mangiato con una bella scodellina piena di riso profumato!

zucca-al-forno-green-rebi-1

Per cena ho mangiato un pezzetto di erbazzone comprato sotto casa, scaldato nel fornetto.

Mercoledì: con la zucca al forno avanzata dal giorno prima mi sono preparata dei burger davvero molto buoni! In pratica ho schiacciato la zucca, l’ho mischiata con il preparato comprato al Natura si per fare i burger vegetali e poi li ho cotti in forno con un po’ d’olio.

img_5404

La sera abbiamo tentato di cuocere la pizza nel fornetto che hanno a disposizione nel loro appartamento modenese ma senza successo!

Giovedì: non avevo molta voglia di cucinare, così mi sono preparata un piatto super veloce: carote, cipollotto e funghi in padella con un uovo fritto e della focaccia calda. La sera ho cenato con una tisana.

carote-e-funghi-green-rebi

Se anche voi avete voglia di condividere su Instagram i vostri piatti veg potete usare l’hashtag:

what-a-vegetarian-eats-in-a-week

così possiamo scambiarci idee e ricette! 😉

 

Annunci

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...