Frieda, storia di una gallina felice ♡ / ovvero come riconoscere le uova bio

uova galline felici

E’ da un bel po’ di tempo che avevo intenzione di scrivere questo post, ma poi non so perché è sempre rimasto tra le bozze, fino a quando ieri sera mi è tornato alla mente grazie ad una conversazione con delle care amiche. Si parlava di essere vegetariani, di svezzamenti vegani (non so perché ma è venuto fuori anche questo argomento!:) ) di uova fatte da “galline felici” e di dove trovarle.

Joyce, ad esempio, le compra al mercato di Rovereto da una ragazza che le alleva con amore e che allieta le sue amiche galline con la musica di Mozart, Angela, invece, ha le sue galline felici e mangia solo quelle uova lì. Io quando riesco compro le uova al mercato biologico del giovedì a Trento ma molto spesso mi ritrovo a dover usare il supermercato e allora che uova scegliere?

In Italia tutte le uova vengono marcate con un codice che ci permette di capire sia da dove vengono sia come sono state allevate. Lo so che la tentazione sarebbe quella di comprare il pacco da dieci uova a 1 euro, ma la domanda che dobbiamo porci è: da dove vengono queste uova? Perché costano così poco? Che vita fanno le galline?

Le galline, questi animaletti così poco conosciuti, relegati alla mera funzione di creatrici di uova, sono in realtà degli animali stupendi, che vivrebbero una vita lunga, sono capaci di volare ed hanno delle piume coloratissime. Oltre ad essere davvero simpatiche!

Ma negli allevamenti intensivi (quelli che forniscono le uova a tonnellate e che costano poco) sono trattate come oggetti e non come esseri viventi e noi come consumatori possiamo fare davvero molto scegliendo quali uova mangiare.

Le mie due regole sulle uova sono:

  1. ne mangio poche
  2. se non sono biologiche non le mangio affatto.

Ma credo che a convincere gli scettici basterà questo video. Attenzione, se siete persone sensibili preparate i fazzoletti, perché la storia di Frieda è dolce e triste e vi farà cambiare idea sull’uso delle uova.

Non ci vuole molto a scegliere le uova da comprare, il prezzo non è poi così alto per noi, ma può fare davvero la differenza per le galline che dovremmo iniziare a pensare come esseri viventi e non come macchine che producono uova.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...