Il budino con i semi di chia

Ultima mattina in quel di Maranello, stasera si riparte, farò una breve sosta a Mantova per salutare i genitori di Gio (e portare una torta fatta in casa a suo padre perché settimana scorsa era il suo compleanno e noi eravamo a Berlino) e poi sabato mattina torno a Trento, missione: trasloco!

Quindi la mia mattinata di oggi sarà piuttosto intensa perché oltre alla preparazione della torta c’è l’ennesima valigia da preparare, stando attenta a non dimenticare tutte le cose importanti che mi serviranno da qui fino alla seconda settimana di Agosto (considerando che ormai la mia roba è sparsa ovunque), quando Gio verrà su a Trento. Ma a parte questo non potevo affatto non pubblicare la ricetta del budino ai semi di chia, la mia passione del momento!

Quella che vi lascio oggi è la base dalla quale poi si può partire per nuovi esperimenti. A me piace tantissimo anche così, senza aggiungere altra frutta o semi oleosi, ma i gusti sono una faccenda personale no? Per me è anche una buonissima merenda, al mattino preferisco altro, inoltre si conserva in frigo per un paio di giorni e con questa dose io ci mangio due volte.

IMG_0621

Ecco le dosi per due porzioni di chia pudding:

– 225 grammi di lamponi,

– 250 ml di latte di cocco (ma potete usare il latte vegetale che più vi piace!),

– 30 grammi di semi di chia,

– un barattolo di vetro dove conservare il budino.

Il procedimento è così facile e veloce che mi vergogno a scriverlo, ma credo sia importante sottolineare che è una cavolata preparare questa merenda, così non avrete scuse per rimandare la preparazione! In una ciotolina schiacciate ben bene i lamponi, aggiungete i semi di chia mescolando e poi il latte amalgamando il tutto, verrà fuori una cosa così:

IMG_0623

Questo latte color lampone pieno di semini galleggianti (non a tutti farà una bella impressione) lo dovrete mettere nel barattolo di vetro, chiuderlo, scuoterlo vigorosamente e poi riporlo in frigo. Quanto più riposa, più sarà gelatinoso, perché i semi di chia avranno il loro tempo per gelificare nel latte. Più gelatinoso è, più compatto sarà con la prova cucchiaino! 😉

In queste ultime due settimane di vita a Maranello sono andata quasi tutti i giorni dalla fisioterapista (la mia cervicale ha deciso di scioperare del tutto e mi provoca dei mal di testa assurdi) e il budino di chia era il mio premio una volta tornata a casa: fresco di frigo, acidulo ma dolcino per i lamponi e ultra leggero perché senza lattosio (mio acerrimo nemico). Sono curiosa di vedere le vostre varianti! Adesso scappo a comprare gli ingredienti per la torta alle pesche di cui vi ho parlato anche qui.

Che questo sia per voi uno splendido weekend! Alla prossima settimana! 💛

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...